“A viso aperto”, il docufilm che racconta l’Italia della pandemia

Protagonisti infermieri e medici in "A viso aperto", docufilm girato tra febbraio e maggio scorso,firmato da Ambrogio e Luigi Crespi, che racconta il nostro Paese…

Protagonisti infermieri e medici in “A viso aperto“, docufilm girato tra febbraio e maggio scorso,firmato da Ambrogio e Luigi Crespi, che racconta il nostro Paese nei primi mesi della pandemia.

Il docu-roadmovie è stato presentato da Simeu, la Società Italiana della Medicina d’Urgenza, che rappresenta i medici e gli infermieri dei pronto soccorso e che si sono trovati a gestire un’emergenza senza precedenti – parte dalla Lombardia fino ad arrivare in Piemonte e in Veneto.

Ripercorre, racconta la Repubblica, le aree del Paese più devastate dai primi mesi della pandemia. Cremona, Crema, Bergamo, Brescia e Milano, le città che più hanno sofferto l’attacco del nuovo coronavirus.

“A viso Aperto” racconta tutto nei dettagli. Interviste ai protagonisti di quei mesi difficili si susseguono a immagini della città deserta. Il docufilm diviene un monito a non ripetere gli stessi errori, adesso che i contagi tornano ad aumentare.

“All’inizio eravamo visti come eroi sia dentro sia fuori dagli ospedali e ci sentivamo tali – dice Giuseppe Lauria, direttore della Medicina d’urgenza dell’ospedale di Cuneo -. Questa era una potente benzina che ci dava una grande spinta nel sostenere l’enorme sforzo fisico ed emotivo che ci veniva richiesto. Ma ora che l’aura di eroe si è dissolta, un po’ per la stanchezza e un po’ perché all’esterno sembrano aver dimenticato i nostri sacrifici, sarà probabilmente più dura affrontare situazioni simili a quelle passate nei primi mesi della pandemia”.

Cristiana Toscano

Leave a Comment
Share
Published by
Cristiana Toscano

Recent Posts

Bari, 4 morti per legionella: sequestrati due padiglioni al Policlinico

Quattro morti per legionella tra il 2018 e lo scorso agosto al Policlinico di Bari.…

24 minuti ago

“Noi infermieri: una guerra tra le barricate ma non carne da macello”

"Siamo in guerra e noi infermieri siamo in prima linea tra le barricate, ma non…

56 minuti ago

“Adesso basta! Siamo Stanchi!” la lettera del Movimento Nazionale Infermieri

ADESSO BASTA! NOI INFERMIERI SIAMO STANCHI! È ORA CHE RICONOSCIATE I NOSTRI DIRITTI!  Il decreto…

4 ore ago

Bronte (Catania), casa di riposo in tilt: un solo infermiere per 70 pazienti

Molti ospiti della struttura sono affetti da coronavirus. Chiesto l'intervento del prefetto. La situazione è…

6 ore ago

Curva dell’epidemia di Covid-19 in Italia è ormai vicina al picco

Mentre è già raggiunto il picco delle ospedalizzazioni (con un totale di oltre 38.200 ricoveri…

7 ore ago