Un tossicodipendente di 47 anni in cura al Sert di Vittoria si è recato al pronto soccorso dell’ospedale Guzzardi di Vittoria, domenica sera, e si è ben presto scagliqato contro gli infermieri in servizio.Quattro persone, tra infermieri e personale ausiliario, sono rimaste ferite nel tentativo di bloccarlo.

L’uomo, secondo quanto accertato, si trovava in uno stato di alterazione e squilibrio psicofisico. Era stato trattato poche ore prima dal personale del pronto soccorso, ma aveva deciso di rimanere nei corridoi infastidendo pazienti e familiari. Prima dell’arrivo della Polizia l’uomo ha aggredito il personale sanitario, poi ha distrutto gli orologi segnatempo. Ad avere la peggio nella collutazione un infermiere del pronto soccorso, che ha riportato una prognosi di 30 giorni.

Appena qualche giorno fa un paziente aveva aggredito i medici dell’ospedale di Modica. L’uomo era in attesa di una visita ortopedica ambulatoriale, all’Ospedale Maggiore di Modica. Probabilmente spazientito dalla lunga attesa, ha sfondato, con un calcio, la porta dell’ambulatorio dove in quel momento il medico e l’infermiere erano intenti a visitare un paziente. L’uomo, originario di Ispica, ha tentato di scagliarsi contro il personale ospedaliero prima di essere fermato e ricondotto alla calma. E’ stato comunque denunciato dall’Asp di Ragusa.

L’episodio si è registrato qualche giorno fa, ma la notizia si è diffusa solo ora.

Redazione Nurse Times