Il Direttore

De Martino (Fials Milano) chiede ai cittadini di “allearsi” con gli infermieri. “I nostri colleghi devono essere messi in grado di agire come professionisti”

MILANO – “E’ inaccettabile che al giorno d’oggi il rapporto nei livelli di assistenza sia un di un infermiere ogni venti pazienti”. Quello del segretario generale della Fials di Milano e area metropolitana, Vincenzo De Martino non è solo un grido d’allarme ma il vero vulnus per gli infermieri italiani. Questione che l’esponente sindacale rilancia ai microfoni di Nurse Times in occasione dell’incontro sul nuovo Codice deontologico, organizzato dall’Ordine delle professioni infermieristiche di Milano, Lodi, Monza e Brianza. De Martino, di fatto, chiede ai cittadini di essere alleati degli infermieri: “Se si pretende che l’infermiere sia un professionista allora deve essere messo in grado di agire come un professionista. Per questo continueremo la nostra opera di sensibilizzazione tra i cittadini”.

#NurseTimes - Giornale di informazione Sanitaria

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:

https://www.facebook.com/NurseTimes.NT/

"Seguici sul canale Nurse Times":

Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *